...garrisca al vento il labaro viola
sui campi della sfida e del valore...
una speranza viva ci consola abbiamo undici atleti ed un solo cuore...
Ohhh Fiorentina di ogni squadra ti vogliam regina...

Primo piano

Il Viola Club Stella Della Versilia

Organizza

Le pagelle di Fiorentina - Napoli

LAFONT 8 La sua migliore partita in viola. 4 grandi parate, due miracolose. Nessun errore in uscita e con i piedi. Finalmente.  CECCHERINI 6,5 Partita difficile, con una difesa tutta nuova. Dimostra di essere affidabile e, dopo qualche svarione iniziale, sale molto nel finale. PEZZELLA 6,5 Avversari tosti che lo mettono in difficoltà, ma riesce sempre a cavarsela, in un modo o nell'altro. Finale da attaccante dopo l'infortunio. HANCKO 6 Va in crisi in diverse occasioni, ma la caratura degli avversari ed un ruolo nuovo sono una valida attenuante. BIRAGHI 6 Soffre Callejon, sbaglia qualche chiusura, ma offre sempre un buon apporto offensivo e la consueta generosità. DABO 6 Confusionario, sbaglia tanto ma fa anche tanta legna in un ruolo da esterno che non gli è congeniale. E fisicamente si fa sentire. VERETOUT 6,5 Suo il tiro nello specchio più pericoloso, nel secondo tempo. Alterna giocate importanti a qualche errore inusuale. Comunque in ripresa dopo Udine. FERNANDES 6 Piano piano sta diventando un giocatore da serie A. Errori ma anche tanto movimento, le leve lunghe lo aiutano nell'arpionare palloni. Deve provarci più spesso da fuori. Ha dimostrato di avere un buon tiro. CHIESA 6 Voglia e carattere, qualche bella giocata, ma all'interno di una partita nella quale non riesce ad essere protagonista decisivo. MURIEL 6 Non tira mai in porta, ma fa vedere che è giocatore di classe superiore in qualche occasione. Come Chiesa, però, non è decisivo. GERSON 5,5 Lo so, sono prevenuto. Ma non lo sopporto. Gioca un discreto primo tempo, poi, come spesso accade, cala nella ripresa fino al cambio. Deve dare di più. Ma ci riuscirà mai?  VITOR HUGO 6 Entra in un momento delicato. Non fa errori. Bene così. MIRALLAS SV Entra e si fa male. SIMEONE SV Troppo poco per essere giudicato. PIOLI 6,5 Squadra in emergenza, ma lui riesce a metterla dignitosamente in campo. Un punto in meno per Gerson titolare, mezzo punto in più per averlo levato.

Leggi l'articolo.

Le Pagelle di Udinese - Fiorentina

LAFONT – Nè De Paul né Pussetto inquadrano lo specchio della porta nelle due occasioni del primo tempo. Battuto da Stryger Larsen da posizione ravvicinata non ha particolari colpe, 6 LAURINI – Non sfigura in un primo tempo non semplice per i suoi compagni di reparto. Poi però entra duro su Behrami e si fa ammonire a inizio ripresa. Esce a 10' dalla fine, 6 Dal 38'st CECCHERINI – S.v. PEZZELLA – Mette una pezza importante dopo un pallone perso da Milenkovic, poi sfiora il vantaggio trovando una grande risposta di Musso. Scavalcato da una deviazione sull'assist di Pussetto per il gol di Stryger si rifà intercettando un pallone di Okaka per Lasagna. Resta comunque il migliore dei difensori, 6,5 MILENKOVIC – Saltato secco da De Paul nella prima occasione friulana, subito dopo è ancora in difficoltà. Completa l'avvio negativo con il giallo dopo un quarto d'ora. In diffida, sarà squalificato con il Napoli. Qualche buon intervento in avvio di ripresa conferma la crescita alla distanza in una gara che non lo vede comunque brillantissimo, 5,5 BIRAGHI – Bel corner sul quale Pezzella sfiora il gol. Perde però precisione alla lunga pur continuando a offrire buone coperture, 6 GERSON – Qualche spunto nei primissimi minuti poi grigiore per tutto l'arco del primo tempo. Si fa ammonire poco dopo il gol friulano, poi Pioli lo richiama. Confusionario, 5,5 Dal 11'st PJACA – Prima giocata stoppata da Nuytinck, poi gioca male un pallone di ritorno per Edimilson dopo un bel contropiede. Impatto troppo morbido sulla gara, 5 EDIMILSON – Brutto pallone perso che obbliga Milenkovic all'ammonizione, nelle prime fasi di gioco. Non va meglio con il passare del tempo senza fare troppa diga in mezzo. Errori in serie anche nei primi venti minuti della ripresa eppure tira fuori dal cilindro un gol del pareggio splendido. Dopo il gol si concede anche un bel numero su Behrami e un recupero importante nel finale su Fofana. Dr. Jekill e Mr. Hyde, 6,5 VERETOUT – Avvio complicato con più di un problema, protagonista in negativo anche nel mancato intervento sull'occasione di Pussetto, a fine primo tempo. Domenica da dimenticare confermata dal pallone perso sulla ripartenza che vale l'uno a zero dell'Udinese. Giornata no, 5 CHIESA – Osservato speciale dalla difesa bianconera che non lesina anche qualche colpo proibito. Avvia un bel contropiede dopo il pari di Edimilson ma soprattutto sfiora due volte il vantaggio a un quarto d'ora dalla fine, prima mandando fuori dopo la respinta di Musso, poi alzando di testa. Per poco non la decide anche oggi, 6,5 MURIEL – Un'occasione, di testa, non semplicissima nel primo quarto d'ora. Marcato stretto da Behrami a tratti appare nervoso. Paga un pizzico di stanchezza uscendo un po' dal vivo del gioco ma offre un bel pallone a Chiesa e resta costantemente pericoloso, 6 MIRALLAS – Gioca più accentrato rispetto al solito, ma raramente riesce a innescare i due velocisti davanti a lui. Pioli gli risparmia la ripresa. In ombra, 5,5 Dal 1'st SIMEONE – Entra bene in partita, il suo agonismo dà comunque una mano alla squadra e si guadagna corner in serie. Combattivo, 6 PIOLI – Conferma il tridente che ha steso la Roma e sostituisce lo squalificato Benassi con Gerson. La sua squadra sembra però aver perduto le verticalizzazioni di mercoledì sera e anzi cede metri all'Udinese che nel primo tempo si fa pericolosa con De Paul e Pussetto. Il colpo di testa di Pezzella è l'unico squillo. Prova allora Simeone a inizio ripresa ma l'Udinese approfitta del contropiede e va avanti. La scelta successiva è ancora più sbilanciata con Pjaca per Gerson poi dopo il pari di Edimilson tutta la squadra gioca meglio. Nel finale entra anche Ceccherini per lo stanco Laurini. Il pari è meritato, resta semmai da capire il perchè di un primo tempo giocato con la testa altrove, 6 Fonte: FIRENZEVIOLA

Leggi l'articolo.

Le pagelle di Fiorentina - Roma quarti di Coppa Italia

LAFONT 7 Incolpevole sul bolide di Kolarov, decisivo in alcune occasioni, grande intervento al quarto d'ora della ripresa su un colpo di testa ravvicinato. MILENKOVIC 6,5 Torna ai suoi livelli dopo un paio di partite incerte. Sempre sicuro. PEZZELLA 7 Guida con classe la difesa. Mai in difficoltà. VITOR HUGO SV Si fa male dopo pochi minuti. BIRAGHI 7 Grande partita, di attenzione e precisione, impreziosita da un bellissimo assist sul gol di Muriel. VERETOUT 7 Prestazione di alto livello di questo grande giocatore, anima e cuore del centrocampo viola. Detta i tempi con maestria, lotta su ogni pallone. BENASSI 7,5 Bene, benissimo, Benassi. Impreziosisce la sua migliore partita della stagione per continuità con il solito gol. FERNANDES 7 La sua migliore prova in viola. Molti palloni recuperati. Molto più intraprendente del solito. CHIESA SV Gli esseri superiori non possono essere giudicati. Solo amati. MURIEL 7 Mai banale nelle giocate. Classe pura. Un altro gol. MIRALLAS 7 Due assist decisivi, il secondo bellissimo. Un primo tempo sontuoso, cala un po' nella ripresa. LAURINI 6,5 Entra bene in partita, non sbaglia nulla. Tiene la posizione senza spingere, ma oggi non ce n'è bisogno. SIMEONE 7,5 Che dire? È vero che erano in 10, ma in pochi minuti ne butta dentro due. La seconda con un gran gesto tecnico. GERSON SV  PIOLI 8 Oggi perfetto, senza se e senza ma.

Leggi l'articolo.
Leggi tutte le news